Diapositiva01
Diapositiva02
Diapositiva03
Diapositiva04
Diapositiva05
Diapositiva06
Diapositiva07
Diapositiva08
Diapositiva09
Diapositiva10
Diapositiva11
Diapositiva12
Diapositiva13
Diapositiva14
Diapositiva15
Diapositiva16
Diapositiva17
Diapositiva18
Diapositiva19
Diapositiva20
Diapositiva21
Diapositiva22
Diapositiva23
Diapositiva24
Diapositiva25
Diapositiva26
Diapositiva27
Diapositiva28
Diapositiva29
Diapositiva30
Diapositiva31
Diapositiva32
Diapositiva33
Diapositiva34
Diapositiva35
Diapositiva36
Diapositiva37
Diapositiva38
Diapositiva39
Diapositiva40
Diapositiva41
Diapositiva42

SALUTE IN COMUNE 2019 LOGO

brunelli delbono 
PROGRAMMA MATTINA PROGRAMMA POMERIGGIO

 

I SEMINARI SARANNO VISIBILI IN DIRETTA STREAMING SU:
HTTPS://FASTTV.IT/

 

La disabilità vista da medici, ingegneri, fisici, informatici e giornalisti.
Un approccio multidisciplinare

Brescia, Palazzo Loggia, 30 marzo 2019, ore 8,30 - 13,00
Seminario organizzato d intesa con OdG- Ordine giornalisti della Lombardia
nell’ambito del ciclo di incontri “Salute in Comune”
Concessione di 4 CPF ai giornalisti iscritti alla piattaforma S.I.Ge.F

Presentazione
Ogni anno da 250.000 a 500.000 persone subiscono lesioni midollari da incidenti stradali, sul lavoro e nello sport, cioè 40-80 nuovi casi per milione di abitanti. In Italia si stima ci siano 70.000 persone affette da para o tetraplegia ed ogni dodici mesi se ne aggiungono almeno altri 20 per milione; quindi 1.200 nuovi colpiti. La lesione midollare è particolarmente devastante per diverse ragioni: spesso colpisce di punto in bianco stravolgendo la vita della persona e della sua famiglia; nonostante l’impegno dei ricercatori in tutto il mondo, la lesione non si ripara e il futuro è una vita in carrozzina. Gli interventi chirurgici che si attuano oggi mirano solo a stabilizzare la colonna ossea; non esiste ancora una chirurgia che ripari il midollo spinale e guarisca la paralisi perché di fatto, una volta leso, il midollo spinale non permette la progressione degli assoni che pure vengono rigenerati dai neuroni cerebrali. La soluzione può venire solo dalla ricerca scientifica che segue varie strade: farmacologia, biologia, biotecnologia, elettrofisiologia, chirurgia sperimentale, intelligenza artificiale, robotica etc.. La presa in carico del paziente affetto da tale lesione è una sfida, sia nel breve che nel lungo termine, per i Sistemi sanitari anche dei paesi più ricchi, da un punto di vista umano, sanitario e socio-economico. La speranza è quella di consentire a queste persone di tornare a vivere una vita vera e non un surrogato: fare alcuni passi, formarsi una famiglia, poter lavorare, viaggiare, insomma essere indipendenti e poter guardare gli altri negli occhi, alla stessa altezza. Un sogno? Forse no. Diamo spazio alla scienza e alla speranza.

Programma
8.30 Registrazione dei partecipanti
9.00 Introduzione e saluti:
Luisa Monini, medico e giornalista scientifico, Presidente Fondazione Brunelli
Donatella Albini, consigliere comunale delegato alla Sanità, Comune di Brescia
9.10 Contributi di:
Marco Fontanella, Direttore Clinica neurochirurgica, Università di Brescia
«Il ruolo della neurochirurgia nelle lesioni midollari: stato dell’arte»
Humberto Cerrel Bazo, Responsabile Medicina riabilitativa, Ospedale Motta di Livenza
«I progressi e le nuove frontiere della neuroriabilitazione»
Antonio Pedotti, Ordinario Tecnologie biomediche, Politecnico di Milano
«La biorobotica e l’intelligenza artificiale per vicariare sensibilità e movimento»
Milan Dimitrijevic, Emerito Baylor College of Medicine, Houston, Usa
«The spinal brain e la neurologia restaurativa nelle lesioni del midollo spinale»
Luigi Fabrizio Rodella, Ordinario Anatomia umana, Università di Brescia
«Report sulla ricerca della Fondazione Giorgio Brunelli: risultati e aspettative, con contributo video»
12.30 Dibattito e Conclusioni: Mario Pappagallo, medico e giornalista scientifico, scrittore
13.00 Chiusura del seminario

Gli incidenti nello sport, sul lavoro e sulla strada:
le lesioni del midollo spinale, la ricerca scientifica e la cronaca sui giornali

Brescia, Palazzo Loggia, 30 marzo 2019, ore 13,30 – 18,00
Seminario organizzato d intesa con OdG- Ordine giornalisti della Lombardia
nell’ambito del ciclo di incontri “Salute in Comune”
Concessione di 4 CPF ai giornalisti iscritti alla piattaforma S.I.Ge.F

Presentazione
Rita Levi Montalcini auspicava che, per una migliore comprensione del S.N.C., crollassero le barriere che isolavano il cervello dal resto del corpo umano e i suoi pochi studiosi dal resto del mondo scientifico. Così è stato e oggi sono tanti gli esperti che, nei differenti settori, portano il loro decisivo contributo alla comprensione del cervello e delle sue innumerevoli funzioni. Oggi si può dimostrare che quando una sua parte muore, la funzione persa viene vicariata da altre strutture, grigie e bianche, che progettate per altri compiti, all’occorrenza, sono in grado di adattarsi a fare qualcosa di diverso pur di mantenere in armonia quella meravigliosa unità anatomofunzionale che è il corpo umano. È quello che accade nelle lesioni del midollo spianale quando, in seguito ad incidenti stradali, sullo sport o sul lavoro, il contatto con il proprio corpo e con il mondo esterno può essere in qualche modo ristabilito, grazie a terapie personalizzate, frutto di una fattiva interdisciplinarietà tra neurochirurghi, farmacologi, biotecnologi, bio-ingegneri, nutrizionisti, psicologi, medici dello sport, consentendo una buona qualità di vita. È un argomento complesso, che il giornalista deve conoscere per scriverne.

Programma
13.30 Registrazione dei partecipanti
14.00 Introduzione e saluti:
Luisa Monini, medico e giornalista scientifico, Presidente Fondazione Brunelli
Donatella Albini, consigliere comunale delegato alla Sanità, Comune di Brescia
14.20 Contributi di:
Massimo Spattini, medico e giornalista scientifico,
«L’importanza dell’attività fisica nelle persone con lesioni del midollo spinale»
Paolo Conforti, medico dello sport, specialista in Antiageing,
«L’uso dei probiotici nei pazienti mielolesi»
Alberto Arenghi, Ingegnere Civile e Professore Associato in Architettura Tecnica Univ. Bs,
«Disabilità e Tecnologia: pro e contro»
Luisa Monini, medico e giornalista scientifico,
«Il benessere attraverso l’attività fisica e la musicoterapia»
Pier Mario Biava, medico del lavoro e Dirigente Multimedica,
«Nuove prospettive nella rigenerazione tissutale senza trapianto di cellule staminali»
17.00 Testimonianza:
Norberto De Angelis, Cavaliere al merito della Repubblica Italiana, ex giocatore di football americano,
atleta paraolimpico italiano.
17.30 Dibattito e Conclusioni:
Mario Pappagallo, medico, giornalista e scrittore,
Marco Toresini, Capo Redattore Corriere della Sera, dorso di Brescia
18.00 Chiusura del seminario

 
 

Please accept the privacy policy View policy